tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Archive for the ‘softindie’ Category

Grand Archives

1 febbraio 2008

Tra gli appassionati di Band Of Horses dalla prima ora c’è molta aspettativa per l’esordio dei Grand Archives, gruppo creato da Matt Brooke all’ombra dello Space Needle e con il favore della brezza che spira dal Pudget Sound (dove sound non ha accezione musicale o sonora ma geografica) dopo la sua scissione dalla band dei […]

Nada Surf

19 dicembre 2007

Inside of Love non è più una semplice canzone per me già da diversi anni, da quell’album – Let Go – uscito nel 2002 prima in Europa che negli Stati Uniti, con il suo passaggio only when we get to see the aerial view will the patterns show è diventata manifesto programmatico, testo romantico ma […]

Scattered Notes #4

18 aprile 2007

Gli ungulati sono certamente i mammiferi più gettonati per le copertine dei dischi indie, seguiti a qualche lunghezza dagli ursidi, che detengono invece il primato nell’ambito dei nomi dei gruppi. Gli uccelli non sono da meno, dai rapaci notturni ai volatili marini. Non sono diventato quel biologo naturalista con la predilezione per la fito e […]

Josh Rouse

15 febbraio 2006

Meno di un anno fa scrivevo di Nashville, il suo modo di congedarsi dal Tennessee per intraprendere una nuova vita in Europa. Nashville è stato un album che è cresciuto col tempo, e che comunque ha riscosso un grandissimo successo presso i cultori del suono sussurrato (gli stessi che amano Sufjan Stevens, Josè González, Jens […]

Josh Rouse

15 marzo 2005

Nessuno sa con certezza cos’abbia spinto Josh Rouse, uno dei migliori interpreti del genere Americana, una sorta di soft-rock con venature alternative e country, a trasferirsi dagli States alla Spagna alla soglia dei 33 anni. Forse non lo sa con esattezza nemmeno lui. Condivido la sua scelta, comunque: Algea è a metà strada tra Valencia […]