tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Franz Ferdinand & The Cribs @ Piazza Castello – Ferrara

Un concerto dei Franz Ferdinand è sempre interessante, ma quando si tratta di poter ascoltare in anteprima un buon numero di pezzi dall’imminente terzo album (che potrebbe intitolarsi Not Yet oppure Favourite Lie e che non vedrà ufficialmente la luce sino al 2009 in quanto i componenti della band desiderano rifinire il mixaggio con cura ed attenzione ai più piccoli dettagli), beh allora diventa un evento irrinunciabile, al punto da sorbirsi ulteriori centinaia di kilometri in un week end posto tra due settimane che mi vedono transitare dalle Alpi alle piramidi, dal Manzanarre al Reno (in questo caso – trattandosi di Ferrara – la citazione è pertinente, anche se l’originale si riferiva all’omonimo fiume wagneriano).
La pigrizia è stata vinta a buona ragione, questo gruppo è certamente uno dei migliori che la scena musicale glam-indierock ci ha proposto negli ultimi anni, e non ci sarebbe certo la necessità di trovare conferma in questa data estiva, ma il loro savoir faire sul palco e con le note riesce ancora a sorprendere per l’eccellenza dell’esecuzione e la spontaneità con cui il gruppo si pone in contatto con il pubblico.
Dal repertorio conosciuto escono Michael, Come On Home, Dark Of Matinee, 40 ft., Take Me Out, This Fire e Jaqueline (primo encore) dall’eponimo debutto, nonché Walk Away, The Fallen, Do You Want To ed una superlativa versione di Outsiders (con la presenza dei fratelli Jarman dei The Cribs sul palco alle percussioni in una travologente jam session) da You Could Have It… E’ mancata Eleanor Put Your Boots On (per la quale eravamo pronti per un appassionato sing along) e ci domandiamo se per caso la relazione con la adorabile signorina Friedberger sia giunta al termine.
Ed i nuovi pezzi? Ne ho contati sei, e di tre sono abbastanza certo dell’identità, visto che sono anche quelli che più mi piacciono tra le novità: in primo luogo Katherine Kiss Me (che probabilmente verrà rinominata nel disco in Girls, You’ll Never Know), poi il secondo encore Turn It On, e quindi What She Came For. Le altre tre dovrebbero essere A New ThrillUlysses e Bite Hard, ma non ci metterei la mano sul fuoco. L’impressione è che il terzo album non si discosterà poi molto dal tradizionale suono FF, con più spazio al sintetizzatore rispetto agli episodi precedenti.
Esprimo parole di apprezzamento anche per i The Cribs, sebbene dal confronto escono inevitabilmente sovrastati, anche se una notevole attenuante è costituita dal loro setup audio, certamente deficitario. Il loro punk rock non mi ha mai del tutto conquistato in passato, non è tra i miei generi preferiti del resto, ma ciò non mi ha impedito di adottare alcuni loro brani per l’alta rotazione, come Hey Scenesters! (il miglior pezzo della loro esibizione di ieri sera), Mirror Kissers e Shoot The Poets (brano incluso nell’ultimo album Men’s Needs, Women’s Needs, Whatever – prodotto da Alex Kapranos e si sente…).

Annunci

8 Risposte to “Franz Ferdinand & The Cribs @ Piazza Castello – Ferrara”

  1. davvero un grande live, suggestiva la location, pessima e tiepida la birra..
    I FF sono davvero sempre all’altezza..
    e Km fatti per loro, da Milano, sono stati ripagati da un live proprio super..
    spero tornino presto..
    nel frattenpo ci delizieremo con il nuovo album..

    Mas – Milano

  2. Che bella serata!
    E mi ha fatto piacere vederti!
    A presto!

  3. Buon per te.
    Il sottoscritto la pigrizia non la vince mai. Perchè possa andare ad un concerto, sarebbe necessario lo facessero sotto casa.
    Oh! “nun gliela fò più”.
    Sarà l’eta.

    Saluti,
    Addison.

  4. Bello bello, ci voleva! Anche a me è mancata molto Eleanor, ma Walk Away è stata proprio fantastica! 🙂

  5. eleanor sarebbe veramente stato il massimo, ma così non possiamo poprio lamentarci. Aspettiamo i gomez? 😉

  6. Il nome Gomez per me è ancora una ferita aperta e dolorante. Il fatto che non si siano nemmeno avvicinati all’Italia dopo la pubblicazione dell’ultimo disco per fare millemila date in America mi provoca somma tristezza.

  7. no, no, no! stavo per scroccare un passaggio. poi ho detto che potevo anche stare a casa. ma se sapevo che c’eri… mannaggia!!! 😦 Shatzy

  8. ehi! ho visto i DeUs e gli Art Brut quest’estate !


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: