tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

The National & Hayden @ Musicdrome, Milano

Start A War
Mistaken For Strangers
Secret Meeting
Brainy
Baby We’ll Be Fine
Slow Show
Squalor Victoria
Abel
All The Wine

Racing Like A Pro
Ada
Apartment Story
Sons & Daughters of the Soho Riots
Fake Empire

Green Gloves
Mr. November
About Today

Da: Boxer, Alligator, Cherry Tree EP

Ecco, e con questo ho raggiunto la pace dei sensi concertistici per il 2007. Non potevo chiedere di meglio, anzi è arrivato anche qualcosa di più dell’atteso. Non avevo dubbi a riguardo della splendida voce baritonale di Matt Berninger, che si è carburata con il passare dei pezzi e grazie anche ad una bottiglia di vino bianco che si è vuotata nel corso dell’esibizione. Che fosse un gran batterista Brian Davendorf lo si intuiva anche dai dischi, non mi aspettavo però che il sosia di John Lennon suonasse scalzo. A dare qualcosa in più a questo live ci ha pensato Padma Newsome, polistrumentista australiano che appertiene al gruppo correlato dei Clogs, al quale i The National prestano il chitarrista Bryce Dessner. Il suo violino, alternato ai suoi compiti alle tastiere, ha garantito una apprezzabile variante ad alcuni pezzi.
Interessante anche Hayden, opener folk alternativo che si e ripresentato sul palco per coadiuvare al canto l’esecuzione di Green Gloves, e che aveva a sua volta ottenuto il supporto degli strumentisti dei The National per le sue Where And When, traccia che sarà presente nel suo album In Field & Town in uscita a gennaio, ma soprattutto Dynamite Walls, dall’album Skyscraper National Park.

Annunci

16 Risposte to “The National & Hayden @ Musicdrome, Milano”

  1. Sì, bel concerto, anche se per motivi che non so ancora spiegarmi (del tutto personali e probabilmente esterni alla musica) mi sarei aspettato un’eperienza più “passionale”.

  2. Comprendo bene Subliminalpop, ed in effetti anche da quel punto di vista potevo disporre del miglior supporto, con il mio gig-mate storico, il signor Wildside, ed una coppia di nuove conoscenze appassionatissime dei The National. Ti ho intravisto all’uscita sotto il tendone, ma eri impegnato in una conversazione serrata e molto riccioluta e non ho voluto disturbarti. Sarà per la prossima volta ;]

  3. c’ero anch’io ieri…bellissimo concerto!
    (ne ho anche scritto 2 righe)

    ciao!

  4. Concordo con il commento lasciato di là 😉 Secret meeting live rende il doppio e per quanto riguarda Mr November l’ho passata in loop per mezza mattina. I won’t fuck us over, neanche a dirlo, è stato proprio il mio mantra. Grazie cmq.

    E comunque io voglio suonare il violino come Padma.. aiut *.* che spettacolo. Alla fine mi son commossa.

    [Devo procurarmi quella benedetta “About today”]

  5. Daiiiii, potevi salutarmi, anche perchè era serrata, ma non molto interessata.

  6. Davvero, non volevo disturbare, e poi non sembra, ma io sono timido… =) La prossima volta non mancherò, prometto.

    E’ già una gran cosa che tu lo suoni, il violino, per il livello di Padma, c’è tempo… ;]

    Ho messo l’intero Cherry Tree EP a disposizione qui .

  7. a volte essere un fascio di nervi ambulante ha anche dei lati positivi. la sensibilità moltiplicata per mille ieri sera mi ha messo al tappeto. spossato e in armonia con il mondo, almeno per qualche ora.

    questa è una signora band. e ieri sera mi ha stregato, letteralmente.

    mi ha fatto davvero piacere avere lì persone come te/voi/loro a condividere un momento così intenso.
    thanx.

  8. Grazie a te, grazie a voi, Totonno. C’hai beccato anche stavolta, era Neil Young, sì. Sugar Mountain, la b-side del primo singolo da lui pubblicato.

  9. Gran gruppo. Il resto l’avete scritto voi… Monterey, a saperlo, ci scappava una birra…

  10. Grazie mille per l’EP, preso tutto.
    Per il violino in realtà non lo suono proprio.. se proprio proprio sono (ex)pianista..

  11. Siamo in due a esserlo 😉

  12. Sì ma allora, già due concerti su due a cui siamo tutti e due e non ci becchiamo, questo andazzo non mi piace 🙂

  13. Sono invidioso. Saluti, Addison.

  14. E che credevi che io un commentino sul tuo blog non lo lasciassi? Ne abbiamo parlato tanto anche al ritorno (e grazie infinite ancora x lo strappo!) ma è stata davvero una serata magica. Io ho retto fino all’ultimo e poi mi sono pietrificata su About Today. Cercavo invano di scaricare l’EP poco fa da altre fonti ma la visita al tuo blog mi ha portato fortuna anche in questo. Mi è dispiaciuto non sapere che ci fosse anche Subliminalpop, che figura anche tra i miei amici last.fm, avrei completato il quadro :). Chiudo solo dicendo che tu e il buon Totonno siete due persone meraviglilose e condividere quest’esperienza con voi l’ha resa perfetta. Spero sia la prima di mille altre. Chiara

  15. hey,
    i saw them too, the national + hayden, here in brussels. it was the most beautiful concert i’ve seen this past year 🙂

  16. That’s the same for me G, indeed, the best live act I attended in 2007. I wish we can share one, sooner or later… ;]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: