tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Math And Physics Club

math And Physics Club - Baby I'm Yous EP

Uno dei brani che più risulta gradevole alle mie orecchie in questi giorni è Baby I’m Yours dall’omonimo EP dei Math and Physics Club, un gruppo indiepop nella accezione più twee del termine. Coagulatasi a Seattle negli ultimi tre anni, anche se alcuni componenti sono bostoniani, la band è stata correttamente triangolata tra Belle & Sebastian, The Lucksmiths ed una certa produzione di Marr/Morrissey. L’occasione è stata propizia per ripercorrere a ritroso la loro discografia, che comprende il debutto eponimo pubblicato alla fine del 2006, ed altri due EP del 2005: Movie Ending Romance e Weekends Away, trovando ottimi riscontri in ogni episodio. Vivamente consigliati ai molti estimatori di Stuart Murdoch.

Baby I’m Yours mp3

Annunci

9 Risposte to “Math And Physics Club”

  1. bello rileggerti! 🙂

    (l’attacco del pezzo mi ricorda un po’ nelle battute iniziali “feels like heaven” dei fiction factory)

  2. scarico e ascolto

    thx

  3. Concordo, buono l’ultimo EP e molto bello il primo album.

  4. Che orecchio e.l.e.n.a.! Sembrerebbero esserci 4 note del giro armonico della chitarra di accompagnamento uguali, sebbene l’insieme sia piuttosto distante. Del resto è un dato di fatto che il pop inglese degli ’80 sia ampiamente fonte d’ispirazione per questi gruppi twee… ;]

  5. Ti dirò, non andando matto per i Belle & Sebastian anche i Math… non mi sono piaciuti un granché.

  6. a me invece i Belle & Sebastian non dicono molto, ma questi maths mi sono piaciuti un sacco.

    Luca

  7. Senti……. non dirmi che non hai ancora ascoltato l’ultimo d Vic Chesnutt, perchè non ci credo. Saluti.

  8. Caro Addison (e lasciami spendere un elogio a chi ha scelto per nick il Raphael “pittore dei canestri” della gloriosa Pallacanestro Livorno), a me è accaduta la stessa cosa che era già occorsa a te. Un passaggio frettoloso ha relegato Vic Chesnutt nell’angolo-dimenticatoio. Grazie quindi per avermelo fatto rispolverare. Everything I Say è clamorosa, così pure l’apporto dei personaggi della Constellation. Tu però mi suoni estremamente familiare, non è che il “4° Battaglione Guastalla” ti dice qualcosa? ;]

    Luca, ne sono lieto, dimostrazione che vale sempre la pena di concedere un alscolto, anche se le premesse non sono le migliori…

  9. Sul nome hai visto giusto (bei mi tempi). E come scriverò “di là”, 4° scaglione mi ricorda molto, ma Guastalla no. Le mie tappe: Salerno, Napoli, Palermo. Chiaramente ero FORTEMENTE raccomandato. Buon fine settimana.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: