tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Ocean Colour Scene

Ocean Colour Scene - On The Leyline

Premetto che gli Ocean Colour Scene non sono mai stati tra i miei britpoppers preferiti, anzi, causa una scarsa affinità con il timbro di voce di Simon Fowler ed una certa antipatia per la città da cui provengono, Birmingham (mitigata solo di recente dalla Banda Dei Brocchi di Jonathan Coe che me l’ha fatta guardare con occhi diversi, praticamente da brummie), sono sempre stati ai gradini più bassi delle mie priorità musicali. E’ anche vero che non amo i pregiudizi, e da questo punto di vista non ho avuto difficoltà a valutare anche i lavori più recenti, meno apprezzati dalla critica, senza preclusioni, tanto che al precedente A Hyperactive Workout For The Flying Squad ho dedicato uno dei miei primi scritti su questo spazio.
Non è che aspettassi On The Leyline con impazienza, proprio per i motivi di cui sopra, ma anche questa volta quella che mi si presenta è una piacevole sopresa. Si, d’accordo, c’è lo zampino di Paul Weller che ha scritto (inconfondibilmente) For Dancers Only, e già questo sarebbe sufficiente per garantire il lasciapassare, ma il disco riesce a convincere nel suo insieme, almeno un nostalgico come me, con suoni vagamente alla XTC, a cominciare dal singolo e traccia di apertura I Told You So, e da una produzione britcristallina. Un piccolo spazio tra gli ingombranti emergenti se lo meritano (ancora).

I Told You So mp3

For Dancers Only mp3

I Just Got Over You mp3

Annunci

3 Risposte to “Ocean Colour Scene”

  1. Fai bene ad avere pregiudizi su Birmingham. Il male che se ne dice è tutto vero. E ti dirò, sono anche ancora generosi.

  2. Eh sì, Vì, ho potuto verificare di persona. Ti dirò, a parte la tristezza della città, lo standard del west-midlander medio – che incarna tutti gli stereotipi negativi dei britannici – non aiuta a risollevarne le sorti. Giusto un grandissimo come Jonathan Coe poteva rendermela meno ostica.

  3. Gli OCS sono tutt’ora il miglior gruppo live in inghilterra
    steve è il miglior chitarrista del mondo
    e these days I’m tired è meravigliosa


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: