tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

The National

The National - Boxer

Le premesse c’erano tutte affinché fosse un grandissimo disco (ancora? ebbene sì, l’ennesimo, vogliamo lamentarci?), ma la dimensione di Boxer stupisce per il percorso intrapreso dal gruppo originario di Cincinnati, al quarto lavoro. Lo trovo molto diverso da quello che mi aspettavo, specie avendo ascoltato con entusiasmo il primo singolo Fake Empire, di classico stampo The National, che mi ha immediatamente fatto rivivere i fasti di Alligator, la precedente uscita. Ma leggendo gli indizi seminati da Lonox avrei dovuto capire verso quale direzione artistica si sarebbero rivolti. Si affievolisce la connotazione “post”, per far spazio a suoni morbidi, arrangiati e prodotti splendidamente: basterebbe citare Sufjan Stevens al piano in un paio di tracce. La carica capace di sprigionare il singolo cui spetta l’apertura dell’album si tramuta presto in un ambiente di suoni avvolgenti, quasi sussurrati, il tutto senza che il caratteristico timbro della voce di Matt Berninger perda la sua straordinaria efficacia. Avrei forse sognato un Boxer diverso, più vivace e scandito da ballate dove la caratteristica batteria marziale dei The National detta i tempi, ma proprio non posso considerarmi deluso da questo risultato, che probabilmente sancisce il notevole progresso artistico di questo gruppo.

Annunci

15 Risposte to “The National”

  1. Questo lo voglio! E subito!

  2. non no noi non ci lamentiamo mai, non siamo mica emo! :*

  3. Questo entra sicuro in top10! Ora lo cerco.

  4. Anch’io sono curiosissimo di ascoltarlo!

  5. Lo ascoltavo stamattina per la prima volta. Sembra proprio MOLTO bello. Naturalmente il tuo giudizio, e la tua tempestività, confermano l’impressione.

  6. Trovato. Meno “abrasivo” del precedente, però dopo SOLO un paio di ascolti mi sembra più che buono.

  7. Di sicuro meno epocale del precedente… comunque un buon album… ma resterà negli anni a venire???

  8. Sono d’accordo Sam sul fatto che sia meno epocale, ma complessivamente all’ascolto mi risulta più gradevole di Alligator, almeno per il momento. No, in effetti non credo che possa lasciare il segno a lunga scadenza, ma a questa regola pochissimi album si sottraggono ormai.

    Mi pare proprio una valida definizione SP, così come il fatto che possa essere considerato un “grower”.

  9. Oh Yes!!! Colgo la finezza di averlo piazzato proprio qui, nel post dei The NATIONAL 😉

  10. bellissimo e diverso…ma questo lo rende più apprezzabile, o no? dopo i fasti di ciritica e pubblico di alligator sarebbe stato troppo facile ripercorrere le stesse strade sonore…invece no! voce sommessa (a tratti quasi inudibile) arrangiamenti sospesi e melodie più sfuggenti…al primo ascolto, perplessità, al secondo si comincia ad assaporare, dal terzo in poi, godimento puro:-))

  11. Si sono assolutamente d’accordo con te, dalla perplessità all’estasi nel breve volgere di un repeat :]
    Visto che ti è piaciuto Boxer non lasciarti scappare Anytown Graffiti dei Pela, non è molto lontano da quei suoni…

  12. BOXER non è il disco dell’anno solo perchè davanti c’è AN END HAS A START degli editors… alligator è stupendo, ma boxer… secondo me è di un altro pianeta… disco da 10!!!

  13. Pur piacendomi An End Has A Start, non antepongo gli Editors ai The National. Considera che questo post è stato scritto il 30 marzo. Da allora Boxer è di gran lunga il disco che ho ascoltato di più e, come ventilato nei primi commenti, sicuramente catalogabile come un “grower”. Il concerto, poi, ha definitivamente sentenziato l’assegnazione del gradino più elevato… ;]

  14. Quoto ogni singola parola. E il “gradino” finale 😉


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: