tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Waiting for something cool to happen…

Come previsto Weekend In The City dei Bloc Party ha spaccato in due i giudizi, non ci sono vie di mezzo. I puristi e gli amanti del suono incalzante sono rimasti delusi, mentre i consensi si registrano tra i moderati e – addirittura – tra alcuni insospettabili solitamente attratti da musicalità più acustiche e lo-fi. Io rimango per il thumbs up anche a distanza di tempo. Aveva fatto molto discutere i fan più accesi la scelta di non includere England nell’album. Comparsa ora quale bonus track della versione giapponese (ma perchè loro sono sempre i più fortunati?) aumenta la perplessità, perchè non sembra proprio meritare di essere relegata a riempitivo o B-side.

England mp3

Annunci

10 Risposte to “Waiting for something cool to happen…”

  1. io addirittura lo preferisco a silent alarm…..li aspetto con ansia, eventone one one del 2007 🙂

  2. Gli ho dato pochissimi giri e non mi ha convinto. Forse col tempo…

  3. Intanto sì, England è molto bella. Il disco, beh, da pess- attenta acquirente, aspetto di sentirlo in “altro” modo e decidere se mi piace per poi comprarlo.

  4. a me questo secondo lavoro proprio non piace…
    faccio parte dei “i puristi e gli amanti del suono incalzante” 🙂

  5. T’ho mandato un pvt!

  6. Sì Blago, immaginavo vista la connotazione dei tuoi ascolti. Rispettabilissima opinione, e se fossimo tutti allineati sulle stesse posizioni sarebbe piuttosto noioso, no?

    Vi, meno male! :]

  7. praticamente piace solo a me? mi spiace che ieri nn ci siamo beccati all’uscita ma la delusione era cocente e abbiamo abbandonato il tempio profanato (leggi: eravamo di fretta) se venerdi è confermato l’app al platic io mi ammazzo: ho i biglietti per teatro, regalo di compleanno. mi ammazzo

  8. Io per quei due ascolti che gli ho dato sono soddisfatto anche di questo disco.

  9. Io sono tra i soddisfatti! 🙂 Approfitto per esporre una mia teoria: i gruppi bravi nei “ritmi incalzanti” sono anche i migliori per scrivere canzoni “soft”. Un esempio perfetto è Sunday dell’ultimo Bloc Party 🙂

  10. Dopo un iniziale predilezione per On, anche per me è diventata Sunday la favorita. E all’Alcatraz cercherò proprio di non mancare…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: