tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

The Upper Room

The Upper Room - Black And White

Sembrano piuttosto preconfezionati: quartetto di giovani di Brighton, frontman – Alex Miller – carino e che canta con una dizione inglese perfetta, pronto a (tentare di) diventare un nuovo Chris Martin (tanto di Gwyneth ce n’è una sola…). Qualche influenza ben assestata, tipo il classico Phil Spector ed il suo abusatissimo wall of sound, una etichetta corposa e pronta a lubrificare a dovere i meccanismi della propaganda britannica da XFM a NME. Insomma, ci sarebbero abbastanza stimoli per detestare cordialmente i The Upper Room, e negare loro persino il “giro” di esplorazione. Eppure… eppure nell’ascolto, che in fondo è quello che conta, tutte queste considerazioni svaniscono e quello che rimane è un disco orecchiabile, da indieasylistening o britverypop che dir si voglia. E’ vero, sembra una tribute band di un vastissimo repertorio musicale della terra d’Albione, con particolare vicinanza a Snow Patrol ed Embrace, per rimanere agli episodi più recenti, con estemporanee escursioni alla Morrissey (il brano Leave Me Alone), però Other People’s Problems è un disco ruffiano che certamente riesce a regalare facile intrattenimento musicale a chi non si pone troppi problemi a riguardo dell’originalità ed alla innovazione artistica di un gruppo. L’album uscirà in agosto, mentre sono già disponibili i singoli Black And White ed All Over This Town.

All Over This Town mp3

Leave Me Alone mp3

Annunci

9 Risposte to “The Upper Room”

  1. Adoro quando le tue recensioni cominciano con un velato senso critico, salvo poi – dopo il classico “eppure” – dimostrare un certo attaccamento alla causa. Degli Upper Room ho letto molte cose, alcune buone altre decisamente cattive. Considerando che non ho ancora – purtroppo – avuto il tempo di ascoltare i Birdmonster e che pigne di dischi nuovi giacciono sulla mia scrivania, demanderò l’ascolto all’estate. Grazie comunque del consiglio. Prima o poi li ascolterò. Blutarsky

  2. :]
    Non c’è fretta, in effetti, e l’estate si rivelerà particolarmente adatta alle loro atmosfere.
    Sono d’accordo con te che Band Of Horses (soprattutto) e I Love You But I’ve… sono quanto di meglio si possa ascoltare in questo periodo.

  3. ciao caro, è tanto che non ci si becca. spero tanto di vederti l’11 al rolling stone.
    nel frattempo ti segnalo, se non li hai già ascoltati, un meraviglioso esempio di indiepop u.s.a. i Margot and the Nuclear So and So’s, me ne sono innamorato all’istante.

  4. ecco, io saluto e basta perchè tanto non ne capisco una mazza. però leggo sempre tutto, giuro! 😉

  5. ci si becca sabato? in polo ralph laurent? un abbraccio.

  6. Grande Antò, sì, conto di esserci giovedì sera, i biglietti sono ancora disponibili, vedere i Calexico – ma soprattutto Iron & Wine – con te sarà certamente un bonus supplementare non indifferente! Per quanto riguarda i Margot, avevo ascoltato un pezzo tempo fa ripromettendomi di prestare loro maggiore attenzione, e avendomelo raccomandato tu l’ho finalmente fatto. Giudizio sospeso però, alcuni spunti apprezzabili alternati da pezzi in cui mi appiattivo un po’ troppo (con tentazione di schiacciare skip). Richiede audizioni di conferma.

    Ammula, non dire così perchè non è vero! :] Ma mi sono accorto che tendi esageratamente all’autocritica (del tutto immotivata), anche e soprattutto da un altro discorso, vedi tuo recente post.

    Lelì, cara, credo proprio che le bestioline (e con curiosità i Milburn) li vedrò a Nonantola (MO) la sera prima. Anche perchè per il Rolling Stone i biglietti sono straesauriti, e comunque ne approfitterò per un week-end appenninico! Le PRL la lascio volentieri a loro ;]

  7. che bello, sono sempre contenta quando scopro che abbiamo qualche gruppo in comune. Questi li ho sentiti a Dingwalls che hanno fatto da apertura a El Presidente. Pero’ c’era pure un altro gruppo e ora sono un po’ confusa. Mi e’ rimasta pero’ una bella spilletta!

  8. uffa, ero io Hint

  9. Mi ricordo Hint! Se recuperi il nome dalla spilletta mi metto sulle loro tracce, specie se ti avevano impressionato di più dei The Upper Rooms. Com’è andata con lo snorkeling? ;]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: