tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Morcheeba

Morcheeba - The Antidote

A volte è necessario alternare gli ascolti ed abbandonare le certezze del rock a favore di altri generi musicali che meglio si adattano a determinate circostanze, diciamo più di ambiente. Il trip-hop è certamente uno di quelli che a mio avviso soddisfano in maniera più convincente queste esigenze, e nell’ambito della categoria penso che si possano identificare tre album che non possono mancare negli scaffali: Mezzanine dei Massive Attack, Dummy dei Portishead e Big Calm dei Morcheeba. Quest’ultimo è stata una delle più belle sorprese musicali che mi sia capitato di incrociare quando, colto da un inusuale raptus di acquisto al buio, l’ho prelevato nel ’98 all’allora Towers Record di Piccadilly. Da quell’anno non ha mai abbandonato il kit di pronto soccorso automobilistico, e bloccato nelle code più estenuanti lo rispolvero per cercare di infondermi la big calm necessaria. Non a caso è stato citato ed adottato in tantissime colonne sonore e spot commerciali. A dire il vero i Morcheeba mi sono anche costati una cocente disillusione, perché il successivo Fragments Of Freedom, acquistato sull’onda dell’entusiasmo, si è rivelato una delusione senza appello.
E’ con un briciolo di diffidenza che ho approcciato The Antidote, il nuovo album del trio di Bristol che uscirà la prossima settimana. Diffidenza cresciuta nell’apprendere che la formazione ha subito un notevole cambiamento: del gruppo non fa più parte la vocalist vellutata Skye Edwards che è stata sostituita dalla giovane e setosa Daisy Martey. Però i fratelli Ross e Paul Godfrey rivendicano la paternità della band, nonché la sua completa direzione creativa, e dopo un periodo di stand-by promettono di essere ritornati con rinnovato entusiasmo e verve compositiva paragonabile a quella che ha ispirato loro la realizzazione di Big Calm.
Ascoltando il disco, a partire dal singolo Wonder Never Cease, mi sento di poter confermare questa loro asserzione, ma appare evidente che la pur apprezzabile presenza di Daisy non possa sostituire il contributo fondamentale che la voce di Skye apportava per rendere Big Calm così speciale.

Wonder Never Cease video

Valutazione 3.9 su 5.0

Annunci

15 Risposte to “Morcheeba”

  1. A freddo fatico a immaginarmi i Morcheeba senza la voce e la presenza di Skye. Vedrò di farmene una ragione, magari ascoltando il disco in questione. Concordo sul fatto che il trip-hop sia un genere tipicamente da ambiente. Per me è la musica migliore da aperitivo. Favorisce l’interazione con il cibo. Ciao. Ciddu

  2. Non ho mai apprezzato più di tanto i moorcheba, mi è sempre sembrata musica per scale mobili 🙂

  3. Fragments Of Freedom, e tutto sommato anche Charango, non erano validi neanche per quell’utilizzo, Ruckert! :]

  4. che brutta notizia che mi hai dato! l’unica cosa che mi ha fatto apprezzare il concerto del 2002 è stata la cantante con la sua voce e la sua spontaneità…e vabbè…

  5. mioddio, sono commossa. probabilmente sei stato l’unico ad individuarla…

  6. scusami l’intrusione, Monterey…

    colgo l’occasione però, di dire a tutti gli Indie in ascolto : ragazzi, vi prego, prentetevi una pausa, non ne posso più!!!facciamo 5 anni senza scopiazzamenti Indie, per favore??
    Poi riprenderete più tristi e uguali gli uni agli altri che mai!!!

    E che palle sti gruppi Italiani!!
    grazie e scusami tantissimo per lo sfogo estemporaneo
    G.T.

  7. Uè sia chiaro, lo sfogo nn era rivolto a te, che peraltro noto che ascolti tutti gruppi fantastici…

    ma mi è capitato in settimana di vedere live settlefish e toys orchestra e sono davvero MOLTO contrariato…

  8. * greetings to siddartha on Thames

  9. Cotequino sei fortissimo: Valderrama nel template è una garanzia! :]
    Problema scopiazzamenti indie: non c’è alcun dubbio che tu abbia ragione al riguardo, e non solo a livello dei gruppi italiani. Sono pochissimi i gruppi nuovi che intraprendono percorsi originali, e non solo: persino i gruppi più affermati hanno la pessima tendenza a copiare o fotocopiare loro stessi nei precedenti LP. Per questo motivo ho anche smesso di farmene un cruccio, e se un pezzo mi piace e l’ascolto mi appaga, tanto basta. Certo, un esperienza live monocorde può essere traumatizzante. Comunque gli italiani che mi piacciono sono, oltre agli …A Toys Orchestra, i Julie’s Aircut e gli Yuppie Flu. Non tutto ovviamente, ma una discreta percentuale. E forse gli Yuppie Flu sono quelli che, almeno con l’album in uscita tra poco, hanno la minore tendenza alla carta carbone…

  10. – tipo, ieri riflettevo che in alcuni passaggi i bloc party sembrano aver ascoltato un po’ troppo i cure.
    – haircut, con l’acca!
    – peter pan syndrome mi piace meno di modern lucky man, a dire il vero.
    – votata? quando? dove? perchè? e soprattutto, chi sei?!

  11. no, scusami. ci ho riflettutto su 30 secondi ed ho capito tutto.
    e sono troppo felice di averti ritrovato! ;D

  12. Infatti Pimms, tanti hanno ascoltato troppo i The Cure, tantissimi hanno ascoltato troppo i The Smiths, e via di seguito…
    Giusto, con l’H, taglio di capelli alla Sass(u)olese.
    Sarita connection, il piacere è mio! ;D

  13. beh a me i primi morcheeba piacevano, quindi faro’ un tentativo con questo secondo album. Per quanto riguarda gli artisti italiani, nessun commento non ne conosco alcuno di quelli nominati.
    Al massimo a casa mia di italiani passano battiato, elisa, tiromancino e ultimamente i quinto rigo (dono di un’amica in partenza per la terra italica 4ever)

  14. big calm è un disco che ho letteralmente consumato (e fatto consumare…)
    i successivi? ignorati, ho fatto finta che il gruppo fosse stato sostituito dagli ultracorpi (il che non è poi così distante dalla verità…)
    questo però me lo ascolto!
    ;]

  15. Hint vai tranquilla, credo che rientri tra i tuoi canoni.

    Shirk, definizione perfetta per spiegare Fragmens e Charango: ultracorpi, indeed. ;]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: