tangerineshade
"Are You a mod or a rocker? I'm a rod!"

Dios (Malos?)

Dios - S/T

Non ho mai visto una puntata di O.C., ma tengo d’occhio le track list delle varie compilation dedicate alla serie perché sono sempre ricche di buoni spunti. Uno di questi è rappresentato dai dios (andrebbero sempre scritti in minuscolo), un gruppo indie-pop californiano, di Hawthorne, un sobborgo di Los Angeles. Già, è la stessa località che ha visto formarsi i Beach Boys, e questo fatto non è incidentale. Un quintetto interamente composto da ragazzi appartenenti alla comunità ispanica, che ha una storia piuttosto breve ma intensa, che li ha visti partecipare come band di supporto a tour dei Grandaddy e dei Beluah. Tutto ciò ha ovviamente un notevole influsso sul loro modo di fare musica, un pop acustico e solare, basato su chitarre acute che accompagnano ritmi dal passo lento, un po’ pigro, caratteristica che pare contraddistinguere la vita dei componenti della band.
A metà del 2004 è stato pubblicato il loro esordio il cui titolo è lo stesso della band (che alle volte di fa però chiamare dios malos per differenziarsi da un gruppo omonimo) e si snoda attraverso 14 tracce tra cui compare anche Birds, una cover di Neil Young (il quale rappresenta di sicuro un punto di riferimento). Alcuni brani si elevano decisamente sopra la media dell’album, e tra questi spetta a You Got Me All Wrong il gradino più elevato. Nobody’s Perfect è la traccia di apertura che rende bene l’idea di quello che ci si potrà aspettare dal disco, un’onda lunga sulla quale ricamano chitarre ammiccanti. The Uncertainty Of How Things Are è un episodio etereo e romantico.
A giudicare dal loro sito, i cinque californiani non si prendono molto sul serio, probabilmente sbagliano, ma questo li rende quantomeno autentici.

Nobody’s Perfect mp3

Valutazione 3.8 su 5

Annunci

5 Risposte to “Dios (Malos?)”

  1. Un disco che io definirei estivo. Bravi. Quasi quasi vado a rispolverarli. Ciao. Ciddu

  2. Quanto meno primaverile, Ciddu. ;]

    Antò, le immagini di Maradona, tra cui una in maglia Napoli, nella loro home (sez. about), mi fa pensare che dios provenga da “mano di dios”, in quell’Argentina – Inghilterra.

  3. oddio maradona anche su O.C.
    qui se ne vedono ad ogni angolo di strada

  4. Immagino, disagi. 🙂
    E’ che sedicinove è in trasferta, e di sicuro apprezzerà l’accostamento.

  5. sono in lacrime… la mano di dios… sigh sigh…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: